Allevamento

Strutture e pratiche

Il foraggio prelevato dai depositi viene opportunamente miscelato, in modo che l’alimento da somministrare agli animali contenga tutti gli elementi nutrienti di cui hanno bisogno. Attraverso appositi carri miscelatori viene quotidianamente somministrata la razione alimentare in modo che questa sia sempre disponibile. Ogni impianto di allevamento viene gestito osservando le norme sanitarie e secondo le buone pratiche di allevamento.

Le strutture sono organizzate funzionalmente per poter svolgere agevolmente lo spostamento degli animali, per la periodica sostituzione della lettiera, per l’accesso e la pulizia delle corsie di foraggiamento, per la disponibilità di acqua da bere, per l’areazione.

Certificazioni

Il Centro di Referenza Nazionale per il Benessere Animale (istituto nazionale per la certificazione del benessere animale degli allevamenti) ha stabilito i criteri da rispettare per ottenere la certificazione di rispetto delle condizioni di benessere animale. Ad ogni elemento preso in considerazione dall’Organismo di controllo viene attribuito un punteggio, se il punteggio complessivo supera una determinata soglia allora l’allevamento può fregiarsi della certificazione. La verifica è annuale.

Scopri di più sulla Carne Toscana

Torna su